BLOGGER TEMPLATES AND TWITTER BACKGROUNDS »

giovedì 29 settembre 2011

So mantenere un segreto.

So mantenere un segreto. O almeno, sono bravissima a mantenere i miei, e questo è già un buon inizio.

Ho spesso incubi pensando ai miei segreti, e sono molti. L'ultimo stanotte su una coperta pornografica. Vorrei essere anonima, detesto non essere anonima. Ho sbagliato tutto sin dall'inizio ma non ho voglia di ricominciare. Potrei anche essere spregiudicata - e idiota - in questo momento, spifferare tutto, ma sarebbe troppo vile.

Avrei bisogno di più tempo per dirlo. Non lo so, oggi. Sono solo ancora molto incazzata, ma pronta a essere incessantemente un'altra. Non sono la stessa che non aperto bocca per mesi, non sono la stessa che è esplosa all'improvviso ma al 30% della sua carica di nitrocazzoglicerina. Non sono la stessa che è andata avanti con aria stronza e impeccabile, sempre con il suo rossetto, ben vestita, in ritardo piuttosto ma mai senza mascara, severa, severissima, con lo sguardo micidiale pronta a giudicarti una merda per qualsiasi motivo.

Vi ho odiati tutti, teste di cazzo, prima di far entrare nella mia misera testa un po' di amor proprio, e ancora non ci sono arrivata a questo glorioso punto.

Mi sono già lavata i denti e sono le 2 e 30 del mattino. Temo di addormentarmi con addosso questo tagliente orecchino di rame.

Avrei bisogno di sbagliare apertamente, per diventare magari una persona più spontanea e meno sperduta dietro al suo sguardo da stronza, il suo atteggiamento da stronza, le sue battute da stronza. Non amo nessuno e men che meno me stessa. Non merito niente. Sono stata un'idiota con una filosofia del cazzo.
Ehi, io non so cosa fareste, ma io lo sto facendo per voi. Mi aspetto solo insulti dagli altri: li aspetto trepidante sperando di poter ribattere con il mio proverbiale sangue freddo ma non mi insulta nessuno.

Oh Cristo, è una situazione così imbarazzante e io persisto ad odiarti - e ad odiarmi.

Credo che mi addormenterò con l'orecchino di rame e i miei stupidi capelli e la mia stupida faccia e la mia stupida maglietta e il mio stupido letto e le mie stupide pareti rosse e la mia stupida idiozia e la mia stupida completa vibrante formidabile totale vergognosa incapacità di vivere nell'azzurro profondo e morire vivendo.


5 commenti:

Anonimo ha detto...

Non appena riuscirai a far entrare nella tua testa una buona dose di amor proprio, avverti la sottoscritta...e spiegale come si fa! Che lei ne è del tutto sprovvista... Fifì

biondesita ha detto...

Tu non immagini quanto ti capisco. Quanto sento le stesse cose e la stessa compassione e disprezzo per ciò che sono, io. E questo post e' bellissimo.

Elsewhere ha detto...

Cara Fifì, prometto che ti farò sapere. Tuttavia, mentre cerco l'illuminazione,la via più semplice mi sembra quella di procedere con la misantropia :P

Bionda, ti ringrazio di cuore, e ti auguro fermamente di trovare il tuo personale equilibrio (che lasci ampi spazi di isteria e sbronze e comportamenti compulsivi, altrimenti è una prigione!)

Anonimo ha detto...

sei insuperabile. di blog e di post e di cascate di pensieri ne ho letti tanti e scritti altrettanti ma non ho mai trovato niente di tutto ciò che trovo qua. oltre che piacevole sei pure stimolante. complimenti. (chiara)

Elsewhere ha detto...

Chiara, non so come ringraziarti! Credo di aver iniziato a scrivere per vanità, e per questo rileggendomi mi trovo spesso superficiale. Non avrei mai immaginato che qualcuno potesse leggere nelle mie parole qualcosa di stimolante, e non solo i lamenti di una post-adolescente problematica. Ti ringrazio non solo per avermi "capita" ma soprattutto per avermi ascoltata.